Wang Xi’an: Pie Shen Chui – Flinging Body Punch
April 7, 2016
Tai Chi, Martial Art Training, and Overcoming Insecurity
November 1, 2016
Show all
The Disappearing Art of Taijiquan

The Disappearing Art of Taijiquan

An editorial by Master Marcello Sidoti
(Reprinted with permission of the author, Master Marcello Sidoti)
http://www.csitaichi.it/il_nostro_impegno.html

 Our Commitment

We live in a time in which Taijiquan is “fashionable”, and it is proposed and taught indiscriminately, often by teachers lacking real skills.  A time in which the approximations, imitations, and poor quality teachings proliferate in hundreds of gyms, carried out by “masters” who are unscrupulous, unqualified, and who play with the unknowing students’  sincere expectations and health.
Despite its growing popularity, some original aspects of Taijiquan are disappearing.  The most traditional martial applications are very often replaced by “imitation” ones, fabricated by teachers with a lack of knowledge of the original art, or mixed with other combat systems perhaps more familiar to them.
Similarly, many unqualified teachers declare themselves able to demonstrate/teach the inner journey of energy transformation, mystifying the issue and presenting it as something “magical” or intangible, not knowing themselves that this is instead perfectly achievable by all in a concrete way.
The difference between the improvised teachings and traditional Taijiquan methods under the supervision of a true master, is the same as the difference between ignorance and knowledge.
Grand Master Wang Xian, called “The Guardian of Taijiquan” or “The Guardian of Tradition”, is one of the last true living masters of this art.  With him, our school has made a firm commitment to disseminate the original Taijiquan of Chenjiagou.  We teach strictly the traditional fighting techniques, without imitations or additions, as well as the correct methods for the cultivation of internal energy (Qi) to strengthen the body and preserve and improve health.
We, in agreement with Grand Master Wang Xian, believe that Taijiquan is based on the essence of the accumulated knowledge of the past and of the understanding and experiences of the Old Masters.  We believe that without the proper knowledge, and without a master willing to pass it on, one should not even consider learning an art so complex, or to propose to teach it.
Unfortunately, the chance of finding poorly qualified teachers or those teaching a mixture of various martial arts today is very high.  The authenticity of a Taijiquan school is found by tracing its lineage, the life path of the Masters who run it, and the accuracy of its training programs and teaching methods.  In each of these areas, we take great care and attention.
Our school feels a great responsibility to teach Taijiquan in the most authentic way, as it has been handed down by Grand Master Wang Xian; to be a place where all those who wish to, can preserve life and health joyously, and practice the internal energy cultivation and martial aspects of Taijiquan as passed down through the centuries, with all the knowledge, enlightenment and teachings that they embody.
At the same time, our school openly dissociates with the imitations and irresponsible poor quality teachers, as well as all mystical and sectarian attitudes so common (sadly) today.  Our intention is to sincerely preserve and transmit the authentic Taijiquan of Chenjiagou, thus contributing to the proper dissemination of this art.
… In this place of joy and search are all welcome. – www.csitaichi.it

Il nostro impegno (the original Italian version)

WANG XIAN TAIJI·SATURDAY, APRIL 9, 2016
Viviamo in tempi nei quali il Taijiquan “va di moda”, ed è proposto e insegnato indiscriminatamente, spesso senza le competenze necessarie, e in cui le approssimazioni, le imitazioni e gli insegnamenti di scarsa qualità proliferano in centinaia di palestre, portati avanti da “insegnanti” senza scrupoli, che giocano con le sincere aspettative e la salute della gente.
Nonostante la sua crescente popolarità, alcuni aspetti originali del Taijiquan stanno scomparendo.
Le più tradizionali applicazioni marziali sono molto spesso sostituite da “imitazioni” derivate da scarsa conoscenza dell’Arte originale da parte degli insegnanti, o da mix di questi con altri sistemi di combattimento, magari ad essi più familiari.
Allo stesso modo, di questi tempi troppi insegnanti improvvisati si dichiarano in grado di mostrare il percorso interiore di trasformazione energetica, mistificando questo aspetto e presentandolo come qualcosa di “magico” o impalpabile, senza sapere che è invece perfettamente realizzabile da tutti in maniera concreta.
La differenza tra gli insegnamenti improvvisati e una seria Scuola di Taijiquan tradizionale, con un Grande Maestro alle spalle, è la stessa differenza che c’è tra l’ignoranza e la CONOSCENZA.
Il Gran Maestro Wang Xian, definito “Il guardiano del Taijiquan” o “Il guardiano della Tradizione”, è uno degli ultimi veri Maestri viventi di quest’Arte, e con lui la nostra Scuola ha preso fermamente l’impegno di diffondere il Taijiquan originale di Chenjiagou, le tecniche di combattimento tradizionali, senza imitazioni e aggiunte, così come il corretto lavoro di sviluppo dell’energia interna (Qi) allo scopo di rafforzare il corpo, preservare e migliorare la salute.
Noi, in accordo con il Gran Maestro Wang Xian, pensiamo che il Taijiquan sia l’essenza concentrata delle conoscenze del passato e degli antichi Maestri. Pensiamo che senza la corretta CONOSCENZA e senza un Maestro disposto a trasmetterla non si dovrebbe neanche approcciare un’Arte così complessa nè ci si dovrebbe proporre per il suo insegnamento.
Purtroppo le sfortunate probabilità di imbattersi in insegnanti scadenti e impreparati, o che propongono un mischione approssimativo di nozioni varie, sono oggi molto alte. Crediamo che la serietà di una Scuola di Taijiquan sia anche da ricercare nella tracciabilità del suo lignaggio, nel percorso di vita dei Maestri che la dirigono, nell’accuratezza dei suoi programmi e nel suo metodo didattico. A ognuna di queste cose noi dedichiamo grande cura e attenzione.
La nostra Scuola sente la grande responsabilità di trasmettere il Taijiquan stile Chen nei suoi aspetti più autentici, così come trasmessoci dal Gran Maestro Wang Xian. Intende quindi essere un luogo dove tutti coloro che lo desiderano possano PRESERVARE LA VITA, COLTIVARE LA GIOIA e praticare gli aspetti marziali ed energetici del Taijiquan trasmessi attraverso i secoli, e con essi, tutta la Conoscenza, l’Illuminazione e gli Insegnamenti che incarnano.
Allo stesso tempo la nostra Scuola si dissocia apertamente dalle frequenti imitazioni e dagli insegnamenti di scarsa qualità, come anche da tutti gli atteggiamenti mistici e settari, così tristemente comuni ai nostri giorni, e intende preservare e trasmettere con sincerità e serenità l’autentico stile della famiglia Chen di Chenjiagou, contribuendo così alla corretta diffusione di quest’Arte.
…In questo luogo di gioia e ricerca siete tutti benvenuti. – www.csitaichi.it

1 Comment

  1. Perrinet thomas says:

    Hello.
    I was a student of Shi De Cheng ( shaolin master) who learned taiji with master Chen Wang Xian, She De Cheng teach me 8 shi ji ben gong and 38 taolu.
    I for some reasons I will not go to see Shi De Cheng anymore, but I would like to learn much more so, I’m actually looking for master Chen Wang Xian school address, I am in China now and I’ll go to Chen Jia Gou next week I think is beter if I can send an email before arriving there.

    Thank you for all your post on internet, I read this really carefully, it clears some of my questions, now have to practice.?

Leave a Reply

Your email address will not be published.